nausea in gravidanza

Gravidanza e nausea, cause e rimedi per stare meglio

La nausea in gravidanza è uno dei primi sintomi che si affacciano fin dalle prime settimane di gestazione. La nausea colpisce soprattutto la mattina, ma in alcuni casi può manifestarsi anche il pomeriggio, la sera e in taluni casi colpire le donne incinta più sfortunate anche la notte. Aggiungiamo che questo malessere colpisce una donna su quattro e non tutti hanno quindi la sfortuna di subire i fastidiosi attacchi di nausea che sfociano con orribili conati di vomito. I ginecologi consigliano di seguire alcuni comportamenti per contrastare la nausea, che si spera, duri solo le prime classiche dodici settimane e, poter vivere il resto della gravidanza con una maggiore rilassatezza, almeno da questo punto di vista.

Nausea, rimedi

I rimedi contro la nausea previsti dai medici specialisti prevedono l’assunzione di alimenti secchi quali ad esempio fetta biscottata, cracker o grissini; il movimento della masticazione aiuta a contrastare il senso di nausea, ma è altrettanto vero che il pensiero di ingerire e mandare nello stomaco qualcosa può aumentare il sentore del malessere, quindi piccoli bocconi ripetuti nel tempo.

Cosa fare per ridurre la nausea in gravidanza

Per ridurre la nausea in gravidanza ci sono alcuni accorgimenti che possono migliorare lo stile di vita della donna incinta. Non farsi mai mancare dei piccoli snack da assaggiare in modiche quantità durante la giornata, in modo che lo stomaco sia spesso in movimento e non si accentui un’eventuale sensazione di nausea. Per cui è meglio ridurre le porzioni dei pasti principali, per mangiare con pause ridotte, durante la mattinata e il pomeriggio. Sembra scontato ma non è così, si suggerisce per ridurre la nausea in gravidanza di eliminare quei cibi a forte impatto olfattivo e gustativo, difatti, sapori troppo forti sono fonte di nausea in quei soggetti predisposti.

  • Zenzero

Lo zenzero è stato dimostrato che può affievolire lo stato della nausea, è stato provato scientificamente, per cui vanno bene biscotti, tè e altri alimenti anche aromi a base di zenzero che possono ridurre lo stato di malessere legato alla nausea.

  • Consiglio

Gli stessi integratori che si assumono in gravidanza, evitate di prenderli la mattina a stomaco vuoto, quando il pensiero di bere dell’acqua aggrava la situazione; assumeteli quando state meglio o anche la sera prima di andare a letto.

nausea

  • Soluzioni farmaceutiche

Altre soluzioni contro la nausea sono legate all’uso di prodotti farmaceutici come ad esempio braccialetti specifici contro la nausea che si comprano in farmacia; sono previsti nei casi peggiori di attacchi di nausea ripetuti nel tempo e molto di frequente. Questi oggetti aiutano notevolmente la mamma in dolce attesa a vivere serenamente questo momento di gioia.

  • Nausea in gravidanza, cause

Gli ormoni sono la causa della nausea in gravidanza, il progesterone è il responsabile del malessere, in questa primissima fase, infatti, questo aumenta la sua stessa produzione e di conseguenza anche il volume del sangue aumenta nel circolo sanguigno, originando il fastidioso malessere della nausea. Questo avviene perché il cuore è costretto a pompare di più, lavora il doppio perché il corpo femminile si prepara a ospitare una nuova vita.

Le donne a soffrire maggiormente di questo fastidio in gravidanza sono le stesse che per natura soffrono nella vita quotidiana di reflusso gastroesofageo e acidità di stomaco, queste donne sono quelle più soggette alla nausea in gravidanza rispetto invece ad altre, che fortunatamente non avvertono questa sintomatologia classica dell’essere incinta.

Attenzione alla nausea

La nausea non significa avere problemi con la gravidanza o generare difficoltà al nascituro, anzi é segno che tutto procede bene; tuttavia dovete porre attenzione alla nausea, se e quando questa diventa patologica troppo assidua, se per esempio non riuscite a mangiare per 24 o 48 ore né a introdurre liquidi, attenzione per non rischiare la disidratazione, e attenzione se smettete di urinare, per assicurarsi che tutto proceda al meglio rivolgetevi al medico o andate in ospedale per accertarvi che tutto si possa risolvere in tempi brevi e con rimedi specialistici come flebo e simili, per evitare la disidratazione del corpo in gravidanza.

Condividi questo articolo