scuola bilingue

I bambini a contatto con le lingue straniere: il miglior investimento per il loro futuro

Il primo passo per costruire il futuro dei tuoi figli è certamente la scelta della scuola. È importante, infatti, gettare le basi fin dai primi anni di età. La scelta, come sai, non è mai semplice: scuola pubblica, privata, internazionale oppure bilingue? Se può aiutarti nella decisione, al giorno d’oggi è davvero fondamentale investire sullo studio delle lingue straniere. Sì, perché in un mondo multiculturale e globalizzato come quello attuale, per riuscire ad intrattenere rapporti sociali e farsi largo nel mondo del lavoro, conoscere soltanto la propria lingua madre oppure conoscere superficialmente un’altra lingua non è più sufficiente.

La lingua italiana, purtroppo, vanta una cultura antica, ma non è mai diventata una lingua internazionale con la quale poter interagire nel mondo. Intensificando lo studio delle lingue straniere, molti genitori, come te probabilmente, hanno però il timore di provocare uno sradicamento della cultura italiana nei propri figli. In realtà questo può avvenire se scegli una scuola internazionale, che afferisce al sistema scolastico del paese di riferimento. Se iscrivi i tuoi figli ad una scuola bilingue, invece, potrai offrire loro la possibilità di studiare e padroneggiare due lingue allo stesso modo, l’italiano e, generalmente, l’inglese. Naturalmente, per diventare bilingue, è importante che i bambini entrino in contatto con la lingua straniera fin dai primi anni di scuola: ecco perché la scelta di una scuola dell’infanzia bilingue può rappresentare la soluzione ideale per te e per i tuoi figli.

Una scuola dell’infanzia bilingue rappresenta per il bambino un processo di crescita importante, nonché il primo gradino per la costruzione delle sue conoscenze e competenze. Se vuoi davvero investire sul futuro dei tuoi figli, ti consigliamo di scegliere una scuola dell’infanzia bilingue. È stato dimostrato, infatti, che il bilinguismo aiuta il bambino a sviluppare maggiori capacità cognitive, grazie alla capacità di utilizzare contemporaneamente e allo stesso modo due diversi registri linguistici, quello italiano e quello inglese.

Il compito della scuola dell’infanzia bilingue è quello di stimolare e rinforzare nei bambini la naturale capacità di apprendimento. Ma per apprendere due lingue contemporaneamente ed assimilare proprio come la propria lingua madre, è importante che il corpo docenti sia esclusivamente madrelingua e che le lezioni siano svolte in in entrambe le lingue.

Nel modello della scuola dell’infanzia bilingue, quindi, l’inglese e l’italiano sono coinvolte entrambe nell’insegnamento di tutte le materie scolastiche. In una scuola dell’infanzia bilingue i bambini vengono messi in condizione di coniugare esperienza pratica ed esperienza teorica in entrambe le lingue oggetto di studio. Per riuscire a padroneggiare le lingue allo stesso modo è importante che il processo di apprendimento della lingua straniera avvenga nel modo più spontaneo e naturale possibile.

Frequentando una scuola bilingue i bambini sono seguiti in due lingue contemporaneamente lungo tutte le fasi della giornata, dal momento del gioco, all’orario dei pasti oppure durante le attività educative e didattiche. Contrariamente a quanto previsto da una scuola internazionale, che afferisce al programma di un altro paese e non prevede quindi lo studio della lingua italiana se non in corsi extracurriculari, la scuola bilingue non provoca alcuno sradicamento della nostra cultura.

Le lezioni tradizionali, infatti, seguono il nostro programma ministeriale, ma sono svolte parallelamente anche in lingua inglese. Scegliere una scuola bilingue significa, dunque, stimolare nel bambino l’apprendimento spontaneo della lingua straniera, al fine di renderlo in grado di padroneggiarla come propria. Liberi d’insegnare offre informazioni utili per aiutare le famiglie, sia italiane che straniere, nella scelta più adatta per i propri figli, proponendo diverse scuole bilingui presenti in Italia.

Condividi questo articolo