tutine

Tutine per neonati: guida pratica

In un corredino per bebè che abbia tutto il necessario, le tutine rappresentano senza dubbio uno dei capi di abbigliamento in assoluto più pratici, versatili ed importanti da avere con sé. Richieste già dall’ospedale per i giorni di degenza di mamma e bambino, le tutine permettono di sbizzarrirsi nella scelta non solo grazie alla grande varietà di modelli disponibili in base al sesso del nascituro ma anche per tessuti, disegni, formati e molto altro ancora.

Chi è alle prese con l’acquisto di tutine neonato dovrebbe però conoscere alcuni piccoli accorgimenti per evitare di comprare capi poco comodi, di misure sbagliate o sbagliati per il bambino.

Cerchiamo quindi di capire insieme come ottimizzare gli acquisti di tutine

Il primo consiglio riguarda la tempistica. A meno che la futura mamma non abbia fretta di preparare l’intero corredino, il consiglio è quello di aspettare il settimo mese di gravidanza per iniziare lo shopping per il piccolo in arrivo. Evitare, però, di procrastinare troppo: ricordate che dal settimo mese è sempre bene aver pronto tutto nel caso la nascita del bambino avvenisse fuori dai termini previsti ed anche perché con un paio di mesi di anticipo avrete tutto il tempo di lavare con prodotti appositamente pensati per i bambini tutti i capi acquistati così che siano pronti per essere utilizzati.

Per quanto riguarda le tutine neonato il consiglio è quello di preferire quei modelli appositamente ideati per un cambio pannolino rapido. I bottoni nella zona del cavallo permettono infatti di evitare di sfilare l’intera tutina così da sollecitare il meno possibile il bambino ed evitare che si mostri subito poco collaborativo.

Per un indosso facile e senza stress, le tutine dovrebbero essere calzate senza che la testa del piccolo si trovi costretta a passare in uno spazio stretto e scomodo. L’imperativo, insomma, è garantire sempre e comunque il massimo comfort al bambino. Per far sì che ciò avvenga, però, attenzione anche ai materiali. Via libera nella stagione calda a tutine di cotone leggero e traspirante completamente naturale mentre per i mesi più freddi è possibile optare per il caldo cotone, la flanella o la ciniglia nei colori e nelle fantasie che piacciono di più.

Attenzione, infine, a quelle tutine con etichette troppo grandi, spesse e fastidiose per l’indosso, soprattutto se a diretto contatto con la pelle del bambino in zone molto delicate del corpo. In questo caso il consiglio è di rimuoverle prima così da evitare graffi ed arrossamenti.

Condividi questo articolo