neonato

Proteggere i neonati dal caldo estivo: consigli

I neonati e i bambini in generale soffrono di più il caldo rispetto agli adulti, sono in continuo movimento, giocano sempre, con conseguente elevata sudorazione. Cosa fare per proteggerli dal caldo? La prima accortezza nei confronti di un neonato è fare attenzione alla sudorazione, cercando di invogliarlo a bere anche in poche quantità, ma spesso, in modo che il fisico del nascituro sia sempre ben idratato. Inoltre potete anche integrare la sua alimentazione, se in fase di svezzamento, invitandolo a bere qualche succo di frutta o magari frullando pezzi di frutta fresca per somministrarla come frullato liquido non denso al neonato, aiutandosi con un cucchiaino.

I vestiti sono importanti, o meglio il tessuto usato, è fondamentale difatti, che il neonato indossi completi semplici con tessuti freschi come cotone e lino, in modo che la pelle possa respirare. Usate lenzuola di cotone leggero e o lino da porre sul seggiolino dell’auto se lo trasportate in macchina, o anche nel suo passeggino o nelle sdraie per neonati comode e confortanti.

I consigli per proteggere i bambini dal caldo

  1. Locali arieggiati. I locali dove soggiornano i neonati devono essere sempre arieggiati, stando attenti comunque alle correnti di aria, per cui il neonato deve essere posto in un punto della stanza dove possa stare bene al fresco, ma non in direzione di correnti di aria. Lo stesso vale se usate i ventilatori per fare girare l’aria nella stanza, tenete il neonato sempre fuori il gettito dell’aria, la sudorazione e la ventilazione potrebbero essere pericolosi per il neonato, causando qualche colpo d’aria con raffreddamento e complicazioni annesse.
  2. Cambiateli spesso. La sudorazione è un aspetto che va controllato di frequente, e quindi anche la temperatura del neonato e dei bambini piccoli. Cambiateli spesso se necessario. Non lasciate che magliettine e pantaloncini o body per neonati si asciughino sul corpicino del bambino. Rinfrescateli con una doccia tiepida veloce oppure passando un panno inumidito con l’acqua per dare sollievo al bambino, che ricordiamo, avverte il caldo con picchi più elevati rispetto agli adulti.
  3. Cappelli e crema protettiva. Non dimentica di usare i cappellini e creme solari ad alta protezione per proteggere i neonati e i bambini in generale dal sole e da eventuali colpi di calore e o da scottature sulla pelle.
  4. Cibi freschi e di stagione. Per combattere e proteggere i neonati dal caldo, preparare per frutta fresca di stagione a pezzettini o frullata secondo l’età del bambino per fare delle frequenti merende a base di vitamine e sali minerali.proteggere il ,bambino dal caldo

Contrastare la sudorazione

La sudorazione nei neonati e nei bambini in estate con il caldo sembra sempre eccessiva, ma questo status è dovuto oltre al caldo e, al continuo movimento dei bambini, anche al loro metabolismo più accelerato, tipico proprio dell’infanzia, spiegano gli esperti in pediatria. Non c’è nulla di cui preoccuparsi, tuttavia ci sono raccomandazioni e suggerimenti da seguire se appaiono sulla pelle del neonato zone arrossate o puntine, tipo piccole macchie rosse, nei punti in cui magari suda e si accumula maggior sudore.

I bagnetti frequenti vanno bene ma ricordate di usare anche del borotalco per neonati che tiene la pelle asciutta, chi teme le inalazioni, può usare quello specifico in crema, si trova facilmente in farmacia e lo potete applicare su tutto il corpo soprattutto su quella parte della pelle dove avete notato i rossori dovuti al caldo e alla sudorazione eccessiva. Tra alcuni rimedi naturali c’è anche l’utilizzo di un po’ di amido da miscelare con l’acqua del bagnetto, serve per rendere la pelle più morbida e asciutta, contrastando gli effetti dell’antipatico sudore legato alla stagione estiva.

 

Condividi questo articolo